Acilia, solidarietà, musica e buon cibo a teatro con “Da Centocelle al Marocco”

Evento con sottoscrizione gratuita che fonde musica, teatro, storie di periferia, esprimendo solidarietà al popolo marocchino dopo il terremoto di settembre

CINEMA-GOLIA-FILM-COVATTA-FRASCATI-
Un teatro

Ad Acilia Sabato 17 febbraio ci sarà un concerto con rappresentazione dal vivo dove, sul palco teatrale, la popolazione del Marocco ancora gravemente danneggiata dal terremoto che ha funestato la nazione nordafricana a settembre scorso, verrà omaggiata con uno show musicale “live” intitolato “Da Centocelle al Marocco”.

Evento con sottoscrizione gratuita che fonde musica, teatro, storie di periferia, esprimendo solidarietà al popolo marocchino dopo il terremoto di settembre

In particolare questo spettacolo rappresenta l’esistenza di due artisti che, pur con percorsi  di vita diferenti, parlano di storie di periferia, storie personali e dei loro mondi e modi di vivere la vita.

Appuntamento per tutti alle 18.30 di sabato 17 febbraio al teatro dell’oratorio San Giorgio di Acilia, nel X Municipio, Roma sud, in Largo San Giorgio 4.

Un unico grande racconto fatto anche e soprattutto con il supporto della musica realizzata per l’occasione, con grande protagonista l’autore Paolo Pesce Nanna, attore, scrittore e comico romano di Centocelle e Nour Eddine Fatty, musicista, compositore e cantante berbero del nord, ci sbattono in faccia il loro vissuto: l’immigrazione clandestina, il razzismo, la disoccupazione, e lo fanno con una leggerezza e un’ironia così disarmate, che ti ritrovi a ridere di problematiche serie senza rendertene conto.

Tutto questo per mostrare con lo spettacolo in questione la solidarietà al popolo del Marocco, dopo che la nazione africana è stata dilaniata dal terremoto dello scorso 9 settembre 2023 e per questo gli autori hanno deciso che lo spettacolo diventasse un tour solidale, per promuovere una raccolta fondi da destinare al villaggio Berbero di Tafza.

Dopo lo spettacolo, in un connubio di musica, gastronomia e solidarietà, ci sarà infine una cena etnica marocchina di cous cous. Per partecipare è consigliato prenotarsi perchè i posti a disposizione sono limitati.

Per prenotare basta inviare un messaggio sulla pagina facebook dell’evento in questione.

Partecipare all’evento è completamente a sottoscrizione gratuita e tutto il ricavato sarà devoluto alla ricostruzione di Tafza.

Se vuoi approfondire questi argomenti, clicca sulle parole chiave colorate in arancione, e leggi gli articoli presenti e correlati, sul nostro sito web d’informazione, Canaledieci.it.