Roma, aggredisce alla fermata una donna per rapinarla e poi scappa: 44enne arrestato

Il senza fissa dimora 44enne ha assalito una donna alla fermata del bus nei pressi di una stazione ed è scappato dopo aver tentato di rapinarla

CERVETERI-LADRI-CASA-RAZZIA-
Nel supermercato sono intervenuti i carabinieri

A Roma in queste ore c’è stato, da parte dei carabinieri del Nucleo Scalo Termini, il fermo di un 44enne clochard, senza fissa dimora, romano e con precedenti di polizia, perchè gravemente sospettato dei reati di tentata rapina e di aver aggredito con violenza una giovane italiana.

Il senza fissa dimora 44enne ha assalito una donna alla fermata del bus nei pressi di una stazione ed è scappato dopo aver tentato di rapinarla

Nella giornata di ieri, sabato 21 gennaio, il 44enne senzatetto romano, già noto alle forze dell’ordine è stato arrestato ed è sospettato di aver assalito, lo scorso 11 del mese, una ragazza che aveva dato il via alle ricerche del sospettato, ora messo in stato di fermo, perchè ha raccontato ai carabinieri della stazione di Roma San Giovanni di essere stata assalita da quest’ultimo nei pressi della stazione Termini di Roma.

Obiettivo dell’indagato era, a detta della vittima, quello di rapinarla, quando la ragazza 22enne era da sola in sosta presso una fermata di piazza dei Cinquecento, a due passi dalla stazione principale della Città Eterna, in attesa del bus.

Prendendola alle spalle, lo sconosciuto, l’ha aggredita, strattonata e cercato di rapinarla dei suoi effetti personali, dando vita a una colluttazione, cercando in particolare di strapparle il cellulare che la ragazza aveva con sé.

Alla fine, vedendo la violenta aggressione avvenuta nella serata dello scorso 11 gennaio, alcuni passanti sono arrivati sul posto, sempre molto trafficato a qualsiasi ora da pendolari, e hanno permesso alla giovane di liberarsi dalla morsa del rapinatore, che è poi fuggita.

La ragazza è stata ferita nella colluttazione con l’indagato, riportando la distorsione di un dito della mano e raccontando tutto quel che poteva agli inquirenti, dando il via alle indagini concluse ieri.

Dopo giorni di ricerche e visionando le telecamere di videosorveglianza della zona, i carabinieri lo hanno trovato e arrestato, portandolo a Regina Coeli, dove è incarcerato in attesa di dare il via al processo a suo Carico, mentre era in attesa di essere visitato per un problema ortopedico all’ospedale Sandro Pertini.

Difatti, a conferma del fatto che ci sia un solido quadro probatorio ai danni del fermato, l’uomo quel giorno, nei filmati, mostrava una grossa fasciatura al piede e all’ospedale romano era andato proprio per farsi visitare per questo motivo.

Analizzando i filmati di sicurezza della zona e dopo aver proceduto ad indentificazione fotografica, la vittima ha confermato che chi l’aveva aggredita era il 44enne senzatetto, e dunque l’arresto è stato compiuto.

Ora l’uomo verrà messo a disposizione dell’autorità giudiziaria, anche se precisiamo sempre ai nostri lettori che tutti gli indagati, arrestati, denunciati, fermati o sospettati, sono al momento da ritenersi come presunti innocenti in attesa di una sentenza definitiva di condanna, con le prove che si formeranno nel corso del processo, dato che ci si trova ancora nella fase delle indagini preliminari.

Recentememente, il 19 gennaio, in un altro nostro articolo, vi abbiamo raccontato di un altro grave episodio nel quale due giovanissimi studenti minorenni, di 16 e 17 anni, sono stati aggrediti direttamente dentro a un bus a Roma, da un altro rapinatore che voleva il loro Iphone.

Se vuoi approfondire questi argomenti, clicca sulle parole chiave colorate in arancione e leggi gli articoli presenti e correlati sul nostro sito, Canaledieci.it