Telelaser nel Lazio: dove saranno i controlli dal 22 al 28 gennaio

Sono previsti dei controlli con telelaser e autovelox anche durante questo week end 

Telelaser nel Lazio: dove saranno i controlli della velocità dal 19 al 25 febbraio

Tornano i controlli della velocità con telelaser e autovelox da parte della Polizia stradale. Nella settimana che va da lunedì 22 gennaio a domenica 28 gennaio le postazioni mobili saranno quattro, collocate tra Lazio e Umbria.

Controlli della velocità anche durante questo week end su due grandi strade di Roma e Rieti.

Sono previsti dei controlli con telelaser e autovelox anche durante questo week end

Le prime due date di controlli con autovelox e telelaser interesseranno l’Umbria e la provincia di Perugia in particolare. Per le successive si tornerà nel Lazio, in provincia di Roma.

Si comincia martedì 23 gennaio con il raccordo autostradale al km 43, all’altezza di Corciano mentre mercoledì 24 gennaio gli agenti si sposteranno sulla E45 strada statale 3 bis Tiberina al km 83+500 in zona Ponte Pattoli.

Sabato 27 gennaio la Polstrada si porterà sulla A12 Roma-Civitavecchia mentre domenica 28 gennaio il rilevamento della velocità sarà sulla A24 Roma-L’Aquila-Teramo.

Le postazioni della Polstrada saranno attive anche nella giornata di oggi sabato 20 gennaio sulla A24, nella località di Castel Madama, mentre domenica 21 gennaio i controlli si svolgeranno sull’autostrada A12 Roma-Civitavecchia e sulla strada statale 4, in zona Osteria Nuova, nella provincia di Rieti.

Va ricordato che il rilevamento della velocità con telelaser viene comunicato in anticipo dalla Polizia stradale. Il provvedimento, infatti, deve servire come un deterrente per tutti gli utenti della strada affinché non superino i limiti di legge previsti.

Le sanzioni previste

Le sanzioni in sintesi (dall’art. 142 del codice della strada):

  • fino a 10 km/h in più rispetto al limite – sanzione pecuniaria compresa tra 42 e 173 euro;
  • oltre 10 km/h e fino a 40 km/h in più – sanzione pecuniaria compresa tra 173 e 695 euro e decurtazione di 3 punti sulla patente;
  • oltre 40 km/h e non oltre i 60 km/h – sanzione pecuniaria tra 544 e 21714 euro, decurtazione di 6 punti sulla patente e sanzione accessoria della sospensione della patente di guida da uno a tre mesi;
  • chiunque superi di oltre 60 km/h i limiti massimi di velocità è punito con una sanzione pecuniaria compresa tra 847 e 3.389, con la decurtazione di 10 punti sulla patente e la sanzione accessoria della sospensione della patente da sei a dodici mesi. In caso di recidiva in un biennio è disposta la revoca della patente di guida.

Queste sanzioni sono aumentate per i neopatentati e per i conducenti professionali.

Per aggiornamenti in tempo reale sul traffico e ricevere ulteriori informazioni vi ricordiamo il nostro servizio in collaborazione con Astral in questa pagina.