Anzio, giovane ferito da un proiettile: arrestato il presunto aggressore

Giovane colpito da un proiettile sparato in mezzo alla strada nella cittadina tirrenica 

SPARI-ROMA-MURO-PROIETTILI-UFFICIO-POSTALE-

Far west in mezzo alla strada. Uno sparo e un giovane colpito da un proiettile al fianco che si accascia a terra contorcendosi dal dolore. E’ quanto accaduto questo pomeriggio, martedì 16 novembre, intorno alle ore 14.40 ad Anzio. In tarda serata la notizia che la polizia di Stato su delega della Procura della Repubblica di Velletri ha proceduto all’arresto di un giovane ventenne, bloccato con l’accusa di detenzione di stupefacenti, che sarebbe l’autore dell’aggressione.

Giovane colpito da un proiettile sparato in mezzo alla strada nella cittadina tirrenica

Vittima del ferimento un giovane diciassettenne di nazionalità nigeriana, residente ad Anzio, colpito da un proiettile in via dell’acquedotto all’angolo con via dei Pesci in un luogo situato nelle vicinanze di un grosso centro commerciale all’interno del quartiere dello Zodiaco situato nella cittadina tirrenica. Il ragazzo, soccorso dai sanitari del 118 era stato trasportato al policlinico Gemelli di Roma, ma non sarebbe in pericolo di vita mentre sul posto del ferimento erano intervenuti anche gli specialisti della  scientifica per effettuare i rilievi utili al reperimento di eventuali indizi utili a risalire ai responsabili dell’agguato.

Le indagini erano scattate immediatamente e, nel giro di alcune ore, hanno consentito di individuare un giovane di 20anni trovato in possesso di droga ma, soprattutto, di una pistola con matricola abrasa e munita di silenziatore dello stesso calibro di quella utilizzata per gambizzare il minorenne nigeriano. Nell’abitazione del presunto autore del ferimento sono state sequestrate anche un’ascia e un coltello.

IN AGGIORNAMENTO