Fiumicino, in fiamme ristorante pronto a riaprire per il cenone di San Silvestro

Distrutto da un incendio ristorante che si preparava a riaprire per Capodanno

Era chiuso da circa un anno il ristorante che, intorno alle 9.00 di questa mattina, 28 dicembre, è stato distrutto da un grosso incendio divampato all’interno di una struttura situata all’altezza del civico 3050 di via Aurelia e che si apprestava a riaprire i battenti per il prossimo Capodanno.

Distrutto da un incendio ristorante che si preparava a riaprire per Capodanno

All’interno del ristorante Don Chisciotte erano in corso lavori di ristrutturazione edile e di sistemazione degli impianti elettrici e di alimentazione commissionati dal titolare ormai pronto a riaprire l’attività in coincidenza con i festeggiamenti del nuovo anno.

Sul posto sono intervenuti i carabinieri della stazione di Torrimpietra e una squadra dei vigili del fuoco di Cerveteri che hanno dovuto destreggiarsi non poco prima di riuscire a soffocare le fiamme che hanno praticamente distrutto il locale.

Un principio di incendio aveva aggredito lo stesso ristorante nel giorno di Santo Stefano ma, in quell’occasione, i pompieri erano riusciti a domarlo evitando i devastanti effetti che oggi hanno irrimediabilmente pregiudicato la riapertura dell’esercizio.

Il titolare si è riservato di presentare denuncia ai militari dell’Arma e avrebbe anche riferito di non essere in possesso di alcuna assicurazione contro eventi avversi o danni di qualsiasi tipo. A complicare il corso delle indagini è anche la mancanza di telecamere di sorveglianza che avrebbero potuto fornire elementi utili alla ricostruzione dei fatti.

Il locale è stato comunque posto sotto sequestro per consentire di effettuare rilievi e perizie che permettano di risalire alle cause dell’incendio.