Trekking di 8 km su Monte Gennaro, partecipare è gratis

La partecipazione al trekking è gratis: basta presentarsi nel luogo dell'appuntamento

CASTELLI-ROMANI-3-FEBBRAIO-TREKKING-NATURALISTICO-
Trekking, foto di archivio

Trekking su Monte Gennaro dalla montagna spaccata al Pratone. Il Comune di San Polo Dei Cavalieri e il Parco del Monti Lucretili organizzano per giovedì 28 dicembre un percorso trekking di 8 chilometri che assicurerà una veduta unica su Monte Gennaro, la montagna più amata dagli escursionisti romani.

La partecipazione al trekking è gratis: basta presentarsi nel luogo dell’appuntamento

Un luogo magico tra faggi secolari e praterie montane con cavalli allo stato brado. E’ il sentiero 303. Partecipare è gratis. Non sono previste quote e iscrizioni. Basta recarsi sul luogo dell’appuntamento con scarpe da trekking e borraccia.

L’appuntamento per tutti è alle ore 9 alla Montagna Spaccata nel territorio del Comune di San Polo dei Cavalieri.

E’ richiesto abbigliamento adeguato al clima, scarpe da trekking, almeno un litro d’acqua e uno snack.

Il percorso

Lasciate le ultime case di San Polo dei Cavalieri, ci si incammina lungo la strada provinciale per il Monte Morra, interrotta a una quota di 900 metri davanti lo sbancamento che avrebbe dovuto permettere di raggiungere Prato Favale.

Oltrepassato il pianoro, – ricostruisce il percorso Parchi Lazio – si prosegue in direzione nord lungo un sentiero panoramico con un’ampia vista sulla valle dell’Aniene, con i borghi di Marcellina e Palombara Sabina in primo piano, un percorso a ostacoli tra le rocce che spuntano dal suolo come tante anime, da cui il nome per questo tipico fenomeno carsico di “campo di anime”.

Arrivati in un’ampia radura alle pendici della collina del Monte Sant’Andrea, il sentiero entra nel suo tratto più caratteristico, la Valle Cavalera, ampio tratturo dove si procede tra le rocce candide del fondo, trasportate dalle acque che scorrono stagionalmente, gli alti fusti di faggete secolari e degli esemplari isolati di agrifoglio.

Risalendo la Valle è possibile fare incontri inaspettati, cavalli che pascolano allo stato brado nei vicini campi carsici a volte si avventurano nel bosco rincorrendosi.

Giunti a un bivio si prosegue sulla sinistra (a destra si va verso Campitello, sentiero 303E) e, superata una piccola sella, si arriva in breve tempo al Pratone, un ampio campo carsico caratterizzato da doline e inghiottitoi, da cui si scorge la cima del Monte Gennaro.

Secondo i calcoli del Cai il cammino di 8 chilometri si affronta camminando per due ore e mezza.