Il Campidoglio si butta sui “talent”: due palcoscenici per esibirsi in pubblico

Palchi musicali gratis e all'aperto riservati ai talent: ecco dove sono stati attivati i primi due

Palcoscenici musicali aperti a tutti

Un palco smart, un angolo per i talenti, aperto a tutti per fare musica. Anzi due palchi, che col passare del tempo diventeranno molti di più. Il Campidoglio si butta sui talent e offre la possibilità di far musica all’aperto a chiunque abbia voglia di suonare, cantare, intrattenere, farsi notare.

Palchi musicali grais e all’aperto riservati ai talent: ecco dove sono stati attivati i primi due

I palcoscenici si attivano grazie ad un totem “smart”, dalla forma simile ad una stazione di ricarica, ma dotato di altoparlanti e luci led per permettere a tutti di fare musica all’aperto, gratuitamente e in piena sicurezza.

Si chiama Talent Corner ed è un progetto innovativo realizzato dall’ufficio di scopo delle Politiche Giovanili di Roma Capitale, in collaborazione con la start-up Open Stage, per dotare la Capitale di due postazioni in cui tutti i cittadini, band e giovani musicisti, potranno esibirsi dal vivo prenotandosi semplicemente con un click tramite un’app dedicata.

I primi due corner già aperti

I primi due corner musicali totalmente aperti alla creatività della città sono già attivi in due punti, all’interno di Parco Marconi, l’oasi verde sul Tevere, e nei pressi della stazione Cipro della Metro A, grazie anche alla collaborazione di Atac.

Le inaugurazioni

All’inaugurazione del “Talent Corner – Generazione Roma” prenderanno parte voci e gruppi già conosciuti al pubblico dei più giovani, tra cui Sierra, Bianca e Demodè, e hanno aderito numerosi altri artisti che in questi giorni, tramite i social e il nuovo canale whatsapp di Roma Capitale, hanno risposto alla prima “call for artists” per partecipare ai primi due eventi pubblici: lunedì 18 dicembre presso il corner all’ingresso della stazione della metropolitana Cipro e sabato 23 dicembre nel Parco Marconi (con ingresso dal Lungotevere di Pietra Papa).

I due palchi musicali sono pensati per restituire uno spazio creativo-musicale in modo totalmente gratuito a qualsiasi artista voglia esibirsi portando tra le strade e nelle piazze la propria musica.

Ogni totem sarà amplificato, sarà dotato di microfono e avrà attacchi jack audio per collegare gli strumenti o il telefono per riprodurre basi musicali. La prenotazione può essere fatta in modo facile e veloce: basta prenotarsi sull’app Open Stage, sbloccare il totem, occupare uno slot orario, nei giorni e negli orari consentiti, e poi dare vita allo spettacolo.

“Abbiamo voluto dotare la nostra città di più spazi per la musica, per suonare, per fare le prove e per ascoltarla”, il commento del sindaco Roberto Gualtieri.

“Con i Talent Corner e Open Stage portiamo a Roma un modello di intrattenimento urbano innovativo, aperto a tutti e davvero inclusivo”, dichiara il consigliere capitolino dem e delegato per le Politiche giovanili di Roma Capitale Lorenzo Marinone.

Con Generazione Roma – aggiunge – avevamo chiesto ai giovani romani i loro desideri. Tra le risposte abbiamo individuato la richiesta di luoghi in cui esprimere le proprie passioni, tra cui quella per la musica.

I Talent Corner sono questo, piazze reali che si trasformano temporaneamente in palcoscenici. Una forma nuova di condivisione culturale, dalla quale speriamo possano emergere nuovi talenti e, perché no, si possano scoprire anche i nuovi Måneskin” .