Brutale aggressione ad Anzio, 19enne pestato e poi investito. E’ grave

L'aggressione nel pomeriggio: il 19enne è in prognosi riservata, ricercati due italiani e un albanese

ROMA-DONNA-STRADA-MALORE-MORTA-

Brutale aggressione ad Anzio intorno alle 17 di oggi, 24 settembre. Vittima un ragazzo italiano del 2004. Il fatto è accaduto in piazza Cesare Battisti ad Anzio. Il giovane, dopo essere stato aggredito, è stato investito con un’auto, che lo ha ferito gravemente.

L’aggressione nel pomeriggio: il 19enne è in prognosi riservata, ricercati due italiani e un albanese

Sul posto sono intervenuti gli agenti della polizia di stato del Commissariato di Anzio-Nettuno e i sanitari del 118, che hanno trasportato il ragazzo in codice rosso al pronto soccorso dell’ospedale Riuniti di Anzio-Nettuno. Al momento il 19enne, Gabriele F. la sua identità, si trova ricoverato in prognosi riservata.

Al vaglio le telecamere

Gli agenti intervenuti hanno fatto scattare immediatamente le indagini. Sul posto non c’erano più tracce di chi aveva aggredito il ragazzo, ma i poliziotti sperano che, attraverso i video delle telecamere di sorveglianza degli esercizi commerciali della zona, si possa risalire agli autori del selvaggio pestaggio e dell’investimento.

Secondo una prima ricostruzione, il ragazzo avrebbe avuto una discussione con alcune persone, rimproverandole perché stavano correndo a bordo di un’auto nel piazzale riservato ai bus.

Questo avrebbe scatenato la reazione degli occupanti della vettura, due o tre giovani, da quanto emerge dal racconto di alcuni testimoni.

In base alle prime testimonianze, raccolte dagli investigatori del commissariato di Anzio-Nettuno, prima dell’investimento del 19enne, un gruppo di tre ragazzi – sembra due italiani e un albanese – a bordo di un’utilitaria di colore chiaro, lo avrebbero prima picchiato prendendolo a calci e pugni mentre stava aspettando l’autobus alla fermata e poi lo avrebbero travolto con la macchina durante la fuga.

Maria Corrao