Roma, rapinano giovane nei pressi di una stazione e feriscono poliziotto: 1 arresto

La coppia di rapinatori ha derubato un giovane nei pressi di una stazione ferroviaria e un poliziotto, intervenuto per fermarli, è stato ferito dai malviventi

Dragona, si presenta dal padre nonostante il divieto di avvicinamento: arrestato
Immagine di repertorio

Roma: episodio di violenza nei pressi di uno scalo ferroviario capitolino, con un ragazzo che è stato aggredito e derubato da due rapinatori e un poliziotto ferito nel tentativo di arrestarli.

La coppia di rapinatori ha derubato un giovane nei pressi di una stazione ferroviaria e un poliziotto, intervenuto per fermarli, è stato ferito dai malviventi

L’episodio è avvenuto ieri, domenica 16 luglio in via Giovanni Giolitti, a due passi dalla stazione Termini, con la coppia di rapinatori che lo hanno rapinato e la polizia è intervenuta immediatamente, data la zona “ad alto impatto” con pattugliamenti rafforzati, ed ha raggiunto uno dei due malviventi.

Per non farsi catturare uno dei due violenti ha risposto colpendo un agente, ferendolo.

Gli agenti sono intervenuti all’alba, intorno alle 5.30 di domenica mattina, quando il giovane era stato appena derubato di due cellulari, 350 euro in contanti e un paio di cuffiette auricolari.

Dopo pochi minuti il ragazzo ha fornito agli agenti l’identikit dei criminali e poco dopo uno dei due è stato trovato e ammanettato: nonostante nella colluttazione l’agente sia stato ferito, è riuscito a immobilizzarlo con l’aiuto del collega.

Il bandito arrestato, del quale non è stata resa nota l’identità, era in possesso di una parte della refurtiva, uno dei due cellulari e i soldi, mentre l’altro assalitore è ricercato, essendo riuscito a far perdere le sue tracce.

La parte di refurtiva ritrovata è stata subito restituita al legittimo proprietario, mentre le telecamere presenti in massa nei pressi del principale scalo ferroviario romano stanno venendo tuttora passate al setaccio per trovare l’aggressore.

Proprio ieri, domenica 16 luglio, vi avevamo raccontato di ben 11 scippatori arrestati in poche ore da carabinieri e polizia nell’ultimo fine settimana, a seguito dei servizi di sicurezza attuati in tutta Roma, tra stazioni, metro, aree verdi, centro storico e zone monumentali che stanno venendo prese d’assalto dai turisti in questo caldissimo scorcio d’estate.

Sempre all’interno della zona delle biglietterie  automatiche della stazione Termini un cittadino polacco che a fine dicembre scorso aveva accoltellato una turista israeliana è stato recentemente condannato a oltre 7 anni di carcere.

Come sempre ricordiamo ai nostri lettori che tutti gli indagati vanno ritenuti come presunti innocenti fino ad una definitiva sentenza di condanna, con le prove che si formeranno nel corso del processo, data l’attuale fase del procedimento, ossia quella delle indagini preliminari.