Giorgia Premier, nasce il governo Meloni: ecco i nuovi ministri

Giorgia Meloni è la prima donna Presidente del Consiglio nella storia d'Italia

Mentre i sostenitori festeggiano il trionfo elettorale cantando A mano a mano Giorgia Meloni ringrazia con un cartello

Giorgia Meloni è premier. Ha accettato, senza riserva, l’incarico, conferitole oggi dal capo dello Stato Sergio Mattarella, di guidare il prossimo governo, dopo aver vinto le elezioni dello scorso 25 settembre.

Giorgia Meloni è la prima donna Presidente del Consiglio nella storia d’Italia

Meloni — prima donna a presiedere il Consiglio dei ministri — ha presentato al presidente della Repubblica una lista dei ministri, che giureranno domani sabato 22 ottobre, alle 10 nelle mani di Mattarella.

Ecco la squadra di governo

La premier Giorgia Meloni ha presentato la sua squadra di governo. E’ composta da 17 uomini e 7 donne. Ventiquattro ministri in tutto di cui due vicepremier: Antonio Tajani e Matteo Salvini.

Sottosegretario alla presidenza del Consiglio, Alfredo Mantovan.

Sono 9 i ministri di Fdi, 5 quelli di Forza Italia e 4 della Lega. Mentre sono 6 le personalità fuori dalla politica che entrano nell’esecutivo di Giorgia Meloni.

I nomi dei ministri

I Ministri sono: Antonio Tajani (Fi) agli Esteri che sarà anche vicepremier; Matteo Piantedosi attuale prefetto di Roma all’Interno; Carlo Nordio (Fdi) alla Giustizia; Guido Crosetto (Fdi) alla Difesa; Giancarlo Giorgetti (Lega) all’Economia e Finanze; al Mise che diventa ministero delle Imprese e del Made in Italy Adolfo Urso (Fdi).

Al ministero dell’Agricoltura e della Sovranità alimentare Francesco Lollobrigida (Fdi) cognato della leader di Fratelli d’Italia; al Mite, che diventa ministero della Pubblica Istruzione, Paolo Zangrillo (Fi) fratello del medico personale di Berlusconi.

Ed ancora alle Infrastrutture e Mobilità sostenibile, Matteo Salvini (Lega) che sarà anche vicepremier; Marina Calderone al Lavoro e Politiche sociali; Giuseppe Valditara al ministero dell’Istruzione e del Merito; Anna Maria Bernini (Fi) all’Università; il direttore del Tg2 Gennaro Sangiuliano alla Cultura; Orazio Schillaci alla Sanità; Daniela Santanchè (Fdi) al turismo.

I ministri senza portafoglio

I neo ministri senza portafoglio sono: Elisabetta Casellati (Fi) alle Riforme istituzionali; Luca Ciriani (Fdi) ai Rapporti con il Parlamento; Gilberto Pichetto Fratin (Fi) all’Ambiente e alla Sicurezza energetica.

A Roberto Calderoli (Lega) gli Affari regionali e Autonomie; all’ex presidente della Regione Sicilia, Nello Musumeci (Fdi), le Politiche del Mare e del Sud; Raffaele Fitto (Fdi) agli Affari Ue, Pnrr e Coesione; Andrea Abodi allo Sport e Giovani; Eugenia Roccella (Fdi) alla Famiglia, Natalità e Pari Opportunità; Alessandra Locatelli (Lega) alla Disabilità.

canaledieci.it è su Google News:
per essere sempre aggiornato sulle nostre notizie clicca su questo link digita la stellina in alto a destra per seguire la fonte.

Elezioni Politiche 2022, valanga centrodestra anche a Roma