Roma, 53enne percorre il Raccordo con una busta contenente oltre un chilo di cocaina: arrestato

L'uomo è stato intercettato nel pomeriggio di martedì all'altezza dell'uscita 23 Appia Nuova

Roma: un uomo di 53 anni è stato arrestato dalla Polizia di Stato con l’accusa di detenzione, ai fini di spaccio, di sostanze stupefacenti.

L’uomo è stato intercettato nel pomeriggio di martedì all’altezza dell’uscita 23 Appia Nuova

L’indagato è stato intercettato nel pomeriggio di ieri, martedì 18 ottobre, mentre percorreva il Grande Raccordo Anulare, all’altezza dell’uscita 23 Appia Nuova.

La polizia, insospettita dal suo atteggiamento, grazie al sesto senso degli agenti del III Distretto Fidene ha proceduto al controllo dell’auto trovando, nel portabagagli, una busta in plastica rigida di colore giallo, nascosta sotto due matasse di fili elettrici, con all’interno un panetto di cocaina, rivestito con del  nastro adesivo, con sopra incisa la scritta “Fendi” per un peso complessivo di 1 chilo e 100 grammi di cocaina.

L’uomo è stato arrestato per detenzione, ai fine di spaccio, di sostanze stupefacenti e l’arresto è stato convalidato  dall’Autorità Giudiziaria.

Ad ogni modo l’indagato è da ritenere presunto innocente, in considerazione dell’attuale fase del procedimento, ovvero quella delle indagini preliminari, fino a un definitivo accertamento di colpevolezza con sentenza irrevocabile.

Sempre in macchina, a fine settembre, ma nascosta nell’airbag (leggi qui) è stata scoperta della droga un’altra operazione portata a termine dagli investigatori del commissariato Appio: mentre con l’ausilio dei cani antidroga della Questura di Roma stavano cercando droga nell’appartamento di un sospettato, hanno intuito che proprio da lì a poco sarebbe arrivato “un carico”.

Gli agenti si sono quindi appostati e, dopo pochi minuti, hanno notato un ragazzo che, prima di scendere da un’utilitaria, armeggiava stranamente nel vano destinato all’airbag.

L’intuizione si è rivelata esatta: perquisendo l’auto hanno scoperto un pulsante nascosto sotto il piantone dello sterzo, grazie al quale si apriva lo sportello dell’airbag dove erano nascosti 50 grammi di cocaina. Invece il conducente, sempre da quel nascondiglio, aveva appena prelevato 2 chili di hashish ed era diretto verso l’appartamento del primo sospettato.

canaledieci.it è su Google News:
per essere sempre aggiornato sulle nostre notizie clicca su questo link e digita la stellina in alto a destra per seguire la fonte.

Roma, cocaina nell’airbag: la guida sicura dei pusher (VIDEO)