Roma, bussa a casa dell’amante della moglie e gli sferra nove coltellate

L'amante è stato accoltellato appena aperto la porta: ora è in coma farmacologico. L'aggressore bloccato da un vicino armato di ombrello

Ha scoperto la casa del presunto amante della moglie e senza rifletterci un secondo ha bussato e poi  ha sferrato al rivale nove coltellate. Se non fosse intervenuto il vicino di casa probabilmente avrebbe portato a termine il progetto di ammazzarlo. Adesso la vittima, un 40enne romano, è in gravi condizioni al policlinico Casilino. E’ successo in un appartamento a Quarticciolo sabato 6 agosto.

L’amante è stato accoltellato appena aperto la porta: ora è in coma farmacologico. L’aggressore bloccato da un vicino armato di ombrello

L’aggressore poco dopo è stato rintracciato ed arrestato con l’accusa di tentato omicidio dal pubblico ministero di turno, Carlo Villani.

Nell’appartamento in cui la coppia si incontrava clandestinamente il marito geloso, un 35enne romano, è arrivato dopo aver piazzato un dispositivo Gps nell’auto della moglie.

Una moglie in realtà terrorizzata che già da tempo viveva il rapporto coniugale da separati in casa. Ma mentre lui sperava di ricucire il rapporto, dopo scenate di ogni genere, lei contava di poter vivere in futuro accanto all’uomo di cui si era invaghita e che in realtà pare nemmeno la contraccambiasse.

Sabato, quindi, il 35enne ha deciso di cogliere i due sul fatto per vendicarsi.  Ha suonato tenendo un coltello da macellaio a portata di mano ed ha subito aggredito il rivale. Il dirimpettaio, coraggioso, è uscito brandendo un ombrello. Ha colpito l’aggressore fino a farlo desistere. La vittima era in una pozza di sangue mentre il marito tradito è scappato via.

Sul posto è arrivata subito l’ambulanza. Il 40enne è stato trasportato in codice rosso al policlinico Casilino. Aveva ferite alla gola, alla testa, al torace, sul fondoschiena. I medici hanno evitato il peggio suturandolo e sottoponendolo a diverse trasfusioni, considerata la grande quantità di sangue perso. Nel frattempo è partita la caccia all’uomo.

Gli agenti del commissariato Prenestino si sono messi subito alla ricerca del mancato assassino. Poco dopo lo hanno trovato: aveva le mani tagliate. Colpendo l’amante della moglie si era ferito con il coltello. Er ora è piantonato al policlinico Gemelli.

canaledieci.it è su Google News:
per essere sempre aggiornato sulle nostre notizie clicca su questo link digita la stellina in alto a destra per seguire la fonte.

Ostia, rissa al Pontile: accoltellato un 25enne, è grave