Fiumicino, egiziano aggredisce adolescenti nei pressi della stazione: bloccato dai carabinieri

L'episodio sarebbe avvenuto sabato sera intorno alle 21 nelle vicinanze del Secure park

carabinieri fregene

Una coppia di adolescenti si trovava nei pressi della stazione della Roma-Fiumicino, quando un 20enne egiziano le ha aggredite e picchiate sabato sera dopo una lite scaturita per motivazioni all’apparenza di poco conto e solo l’intervento dei Carabinieri, che lo hanno immobilizzato, ha evitato il peggio.

L’episodio sarebbe avvenuto sabato sera intorno alle 21 nelle vicinanze del Secure park

In base alle ricostruzioni, l’episodio di violenza nei confronti delle ragazzine sarebbe avvenuto sabato sera verso le 21 nelle vicinanze del Secure park adiacente Parco Leonardo.

Le ragazze, che non conoscevano il loro aggressore, si sarebbero messe a discutere con quest’ultimo che prima ha strattonato una di loro, e per tutta risposta l’altra sarebbe intervenuta per scongiurare il pericolo. A seguito della colluttazione, una delle due è rimasta lievemente contusa con escoriazioni a polsi e ginocchia.

 A quel punto una delle vittime ha chiamato i Carabinieri che hanno subito immobilizzato il cittadino di origine africana.

Questi, risultato incensurato a seguito dei rilievi, è in regola con il permesso di soggorno, ed è stato interrogato dalle autorità. Adesso, i militari sono all’opera per ricostruire gli esatti contorni della vicenda.

canaledieci.it è su Google News:
per essere sempre aggiornato sulle nostre notizie clicca su questo link digita la stellina in alto a destra per seguire la fonte.

Fiumicino, 22enne scoperto con 32 chili di droga: arrestato dai carabinieri