Fregene, salvo il cucciolo di daino investito: continua lo sconfinamento della fauna selvatica

L'animale si è scontrato con un'auto nel pericoloso incrocio tra via Castellammare e via della Veneziana

daino

Questa volta è andata bene per un pelo, al povero daino, ma il fenomeno degli incidenti derivanti dalla presenza di fauna selvatica su strada continua e si ripresenta con preoccupante frequenza (leggi qui). Questa volta, a Fregene, non ci sono state conseguenze nefaste per il tenero animale, che è però rimasto ferito.

L’animale si è scontrato con un’auto nel pericoloso incrocio tra via Castellammare e via della Veneziana

 Il cucciolo ha avuto la peggio, nella tarda serata di martedì, dopo essersi scontrato con un’auto a ridosso dell’incrocio tra via Castellammare e via della Veneziana, all’ingresso sud. Il daino, molto dolorante e sofferente, ha trovato poi riparo vicino ad una rete di recinzione rimanendo però bloccato con la testa incastrata al di sotto della stessa. La polizia locale di Fiumicino, giunta sul posto, ha poi soccorso e liberato l’animale e lo ha poi affidato alle cure del servizio veterinario della Asl.

In questo lasso di tempo l’animale è stato tranquillizzato e messo nel giardino di una vicina abitazione. L’auto, nell’impatto, non ha riportato danni. Resta tuttavia lo sgomento e la preoccupazione per la serie di episodi simili che si sono verificati in brevissimo tempo, in cui due daini hanno perso la vita in incidenti simili contro vetture in transito su via della Veneziana come in questo caso oppure in questo. Una sequenza mortale che ha visto morire sei daini negli ultimi mesi, tutti a partire dalla scorsa primavera. In risposta a tutto questo l’amministrazione comunale di Fiumicino ha emesso un’ordinanza ad hoc ed ha concertato con altri enti un piano di sicurezza e innalzamento delle reti di recinzione dei campi agricoli vicino alla medesima via, lasciando liberi due varchi per il passaggio degli animali. Per completare l’opera, restano tuttavia ancora da realizzare quattro dossi per rallentare la corsa dei veicoli, catarifrangenti ed una adeguata segnaletica stradale di sicurezza.

canaledieci.it è su Google News:
per essere sempre aggiornato sulle nostre notizie clicca su questo link digita la stellina in alto a destra per seguire la fonte.

Parco Nazionale del Circeo, sovraffollamento di daini ma nessuno vuole adottarli