Roma, ambulante cerca di accoltellare agenti della polizia locale. Arrestato

Un'aggressione sventata grazie alla prontezza degli agenti

Durante i controlli per il contrasto all’abusivismo commerciale un venditore ambulante ha tentato di sottrarsi alle forze dell’ordine estraendo un coltello.

L’aggressore è un cittadino tunisino di 51 anni

Una pattuglia della polizia locale del I Gruppo “ex Trevi” ha individuato il 51enne di nazionalità tunisina in viale Carlo Felice.

L’uomo è stato fermato durante gli abituali controlli contro i venditori abusivi e loro mercatini irregolari, nella zona di Porta Maggiore e San Giovanni.

Il 51enne ha cercato di sottrarsi alle forze dell’ordine colpendole con calci e pugni, ma è stato bloccato poco prima di utilizzare contro gli agenti uno dei coltelli che aveva nello zaino.

All’interno sono stati rinvenuti anche sette telefoni cellulari di provenienza ignota, un coltello da caccia, un bilancino, sostanze stupefacenti e quasi mille euro in contanti.

Scattato immediatamente l’arresto.

Le accuse vanno da resistenza a pubblico ufficiale a lesioni, passando per ricettazione, possesso di arma propria e di sostanze stupefacenti.

Violenta aggressione ad autista Atac e sassaiola contro un bus. La denuncia

canaledieci.it è su Google News:
per essere sempre aggiornato sulle nostre notizie clicca su questo link digita la stellina in alto a destra per seguire la fonte.