Ostia, niente marinai di salvataggio nei feriali sulle spiagge libere

Da domani nelle spiagge libere di Ostia e Castel Porziano il servizio di salvataggio non sarà attivo nei giorni feriali.

salvataggio mare ostia

Da domani nelle spiagge libere di Ostia e Castel Porziano il servizio di salvataggio non sarà attivo nei giorni feriali. Ci sarà tuttavia qualche eccezione. Infatti gli assistenti bagnanti dovranno recuperare alcuni giorni che erano stati conteggiati nel bando, che sanciva la data del primo maggio come inizio della stagione balneare 2021.

In riferimento all’avviso, quattro giornate sarebbero risultate pagate, ma non lavorate. Questo perché il servizio è partito soltanto dal 15 maggio.

Quindi da domani a Ostia il servizio di salvataggio sarà presente venerdì, sabato e domenica. Mentre a Castel Porziano, nelle prime due settimane gli assistenti bagnanti lavoreranno da giovedì alla domenica, nelle altre due dal venerdì alla domenica.

Ostia, niente marinai di salvataggio nei feriali. Anab: “Dispiaciuti e preoccupati”

Non è stato dunque ascoltato il comunicato dell’Anab.Con dispiacere e preoccupazione la sez Lazio dell’ANAB, Associazione Nazionale Assistenti Bagnanti, prende atto che la richiesta presentata a comune e municipio di estendere il servizio di salvataggio sulle spiagge libere di Roma Capitale per tutti i giorni feriali del mese di settembre non è stata presa in considerazione – ha affermato Silvano Terenzio presidente dell’Anab Lazio – A questo punto non resta che raccomandare alla cittadinanza di porre maggiore attenzione”.

Il grido di allarme dell’Anab verte sul fatto che troppe persone stanno subendo malori in acqua e l’assenza di marinai di salvataggio nei giorni feriali sulle spiagge libere nel mese di settembre è un rischio troppo grosso per i bagnanti.

E’ bene sottolineare che la Guardia Costiera, che sovrintende alla sicurezza in mare, impone che negli stabilimenti balneari i marinai di salvataggio siano presenti tutti i giorni con orario ininterrotto dalle ore 9,00 alle 19,00 (e anche la notte in caso di eventi sulla spiaggia) e in numero di una unità ogni 100 metri. Una discriminazione rispetto agli utenti delle spiagge libere.

“Quest’anno, peraltro, sta rivelandosi particolarmente impegnativo e rischioso anche a causa dell’indisciplina dei bagnanti, tema sul quale è necessario prevedere dal 2022 un investimento in termini di prevenzione con specifiche campagne d’informazione“, affermano gli assistenti bagnanti.

canaledieci.it è su Google News:
per essere sempre aggiornato sulle nostre notizie clicca su questo link e digita la stellina in alto a destra per seguire la fonte.

Leggi anche: I marinai: “Ostia senza salvamento sulle spiagge libere nei feriali di giugno”

I marinai: “Ostia senza salvamento sulle spiagge libere nei feriali di giugno”