Esordio della nuova compagnia Ita ed è subito sciopero

Biglietti in vendita dal 26 agosto. I primi voli a partire dal 15 ottobre

aeroporti

Problemi in fase di decollo per la compagnia aerea Ita che dovrebbe prendere il posto di Alitalia.

Annunciato dai sindacati lo sciopero del trasporto aereo per il 24 settembre

A partire da giovedì 26 agosto sarà possibile candidarsi per i 2.800 posti iniziali previsti da Ita per l’avvio delle attività. L’obiettivo è quello di portare l’organico a 5.750 unità nel 2025.

Dall’azienda fanno sapere che verranno valutate anche le candidature dei dipendenti cassintegrati della commissariata Alitalia Sai. Si parla di circa 10.500 lavoratori.

Il passaggio dell’assistenza clienti da Almaviva Palermo all’azienda Covisian mette invece in serio pericolo i posti di lavoro di 621 persone.

I circa 8mila esuberi previsti e le rassicurazioni dell’azienda giudicate insufficienti non hanno facilitato il dialogo con i sindacati che, a questo punto, vogliono coinvolgere il governo nella vertenza.

Sempre domani, 26 agosto, saranno avviate le vendite dei biglietti per i voli della nuova compagnia. Sarà possibile acquistarli sul sito provvisorio www.itaspa.com, presso le agenzie di viaggio e nelle biglietterie aeroportuali.

Contemporaneamente, a partire dalla mezzanotte di oggi, Alitalia cesserà la vendita di titoli di viaggio per il periodo successivo al 15 ottobre.

Ai viaggiatori verrà garantita la possibilità di sostituire un volo successivo a quella data con uno entro il 14 ottobre oppure potranno ottenere un rimborso totale.

La priorità per il presidente di Ita Alfredo Altavilla (ex capo delle attività europee di FCA) è quella di concludere il prima possibile l’acquisizione dei velivoli dai commissari straordinari di Alitalia.

L’offerta che Ita ha fatto all’ex compagnia di bandiera riguarda 52 aerei (di cui 7 A330, 44 A320 family e 1 Embraer) e un numero di slot adeguato.

Ma prima di concludere questo passaggio cruciale sarà fondamentale concludere il confronto con i sindacati.

L’eventuale intesa con Alitalia, come spiegano da Ita, “verrà perfezionata esaurito il confronto sindacale, comunque non prima del  7 settembre, fermo restando che l’avvio della complessiva operatività aziendale è prevista il 15 ottobre“.

I tempi sono stretti, ma i margini di manovra per portare a casa – e in pista – un accordo ci sono ancora.

Trasporto aereo, non bastano gli esuberi Alitalia: nuovi licenziamenti in arrivo (VIDEO)

canaledieci.it è su Google News:
per essere sempre aggiornato sulle nostre notizie clicca su questo link digita la stellina in alto a destra per seguire la fonte.