Roma, più di mille multe al mese per l’uso del cellulare al volante

Uso del cellulare alla guida: ecco le sanzioni e i provvedimenti previsti per chi viene trovato a commettere l'illecito

Roma: sono dati allarmanti che dovrebbero spaventare chi si mette alla guida sulle strade della Capitale, quelli prodotti nell’ultimo report della Polizia Roma Capitale
sull’uso del cellulare al volante. Oltre 13.000 gli illeciti rilevati dall’inizio del 2021, con una media recente di circa 50 irregolarità al giorno, verificate dagli agenti che si spostano in motocicletta.

Roma: per contrastare l’uso del cellulare alla guida, gli agenti della Polizia locale si spostano in motocicletta e con abiti civili

L’uso del cellulare alla guida, un comportamento estremamente pericoloso, che evidentemente non si riesce ancora a ridurre in maniera significativa, nonostante le numerose campagne di comunicazione per la sensibilizzazione alla guida sicura.

E’ questo che, dati alla mano, emerge dal rapporto della Polizia Locale di Roma e che riferisce, solo poche ore fa, quanto il problema sia ancora da combattere, pubblicando i numeri delle irregolarità rilevate dall’inizio di quest’anno.

Si tratta di un numero preoccupante di illeciti, e cioè oltre 13.000, rilevati per uso del cellulare durante la guida, e contestati in meno di otto mesi dalla Polizia Locale sul territorio capitolino.

E, solo pochi giorni fa gli agenti GPIT (Gruppo Pronto Intervento Traffico), hanno rilevato in poco più di 24 ore, oltre 50 irregolarità per conducenti che facevano uso di cellulare alla guida, senza utilizzo di apparecchi a viva voce o dotati di auricolare.

Per contrastare questa condotta che, oltre ad essere illecita, mette a rischio l’incolumità degli utenti della strada, il Comando Generale ha rafforzato mirati servizi di controllo che, soprattutto grazie all’utilizzo personale motociclista, in divisa e con abiti civili, riesce ad individuare e fermare tempestivamente i conducenti in fallo.

Sanzioni e i provvedimenti previsti per chi guida con il cellulare

Per chi viene trovato con il cellulare al volante, oltre alla sanzione, scatta la decurtazione dei punti della patente e la sospensione del titolo di guida nel caso di recidiva nel biennio.

In particolare, a seguito dell’accertamento la multa per l’uso di cellulare alla guida, è di 165 euro, con la decurtazione di 5 punti sulla patente di guida.

E, nel nel caso di accertamento della recidiva, cioè se si viene colti a compiere la stessa infrazione nell’arco di un biennio, avviene la sospensione della patente.

In tal caso sarà la Prefettura che una volta ricevuta la comunicazione della reiterazione della stessa irregolarità, con il verbale della Polizia Locale, emetterà il grave  provvedimento.

canaledieci.it è su Google News:
per essere sempre aggiornato sulle nostre notizie clicca su questo link e digita la stellina in alto a destra per seguire la fonte.