Ladispoli: revocata l’ordinanza di non potabilità dell’acqua

Ladispoli: l'acqua torna potabile. Il Sindaco Grando ha revocato l'ordinanza di non potabilità

Ladispoli: il Sindaco Alessandro Grando ha fatto sapere di aver revocato l’ordinanza di non potabilità dell’acqua emessa lo scorso 8 dicembre. I valori dell’acqua erogata dall’acquedotto Braccio di Mare sono risultati conformi ai parametri di legge.

Ladispoli: revocata l’ordinanza di non potabilità dell’acqua

La Asl Roma 4 ha reso noti i risultati delle analisi effettuate lo scorso 10 dicembre dall’acquedotto Braccio di Mare.
Il Sindaco Alessandro Grando ha fatto sapere che valori sono risultati conformi ai parametri di legge.

«Pertanto –ha spiegato Grando – ho appena provveduto a firmare la revoca dell’ordinanza di non potabilità n.159 dell’8 dicembre.»

Ieri sera , 14 dicembre, il primo cittadino aveva già anticipato i risultati delle analisi dell’acqua erogata dall’acquedotto comunale effettuate lo scorso 9 dicembre dal gestore del servizio idrico Flavia Servizi e aveva preannunciato di essere in attesa dei risultati dei prelievi del giorno seguente.

«Dai referti pervenuti – aveva scritto Grando – si riscontra un lieve sforamento del parametro arsenico, che è risultato oltre i limiti consentiti (valore 10) nei punti di campionamento piazza delle Sirene (valore 11) e via delle Rose (valore 13). Nel punto di campionamento di piazza Odescalchi l’arsenico è invece risultato nella norma.Tutti gli altri valori, chimici e batteriologici, risultano nei limiti consentiti dalla normativa di riferimento. La Asl Rm 4, su nostra richiesta, ha effettuato i campionamenti il giorno successivo, giovedì 10 dicembre; l’esito delle analisi è atteso per domani. In attesa di ricevere il referto della Asl l’ordinanza di non potabilità resterà in vigore.»
redazione@canaledieci.it

Ladispoli, emessa ordinanza di non potabilità