Cerveteri, esenzione Tari sui rifiuti: come ottenerla

tari ardea

Il Comune di Cerveteri ha disposto le esenzioni e le riduzioni relative al pagamento della TARI (Tassa sui rifiuti) 2020 per i nuclei familiari economicamente più deboli.

Esenzione TARI per le famiglie in difficoltà economiche: ecco come ottenerla

E’ stato pubblicato sul sito web del Comune di Cerveteri l’avviso pubblico per il riconoscimento totale o parziale dell’esenzione dal pagamento della tassa sui rifiuti. La misura si rivolge ai nuclei familiari economicamente più deboli, in particolar modo quelli più colpiti dall’emergenza sanitaria in atto.

“Questo provvedimento – fa sapere la vicesindaca Francesca Cennerilli – rientra in una serie di iniziative e azioni che la nostra amministrazione ha intrapreso in favore delle famiglie maggiormente in difficoltà nel territorio. Ancor di più in questa particolare fase storica, continueremo a lavorare per non lasciare indietro nessuno”.

Chi ha diritto all’esenzione della TARI

Hanno diritto di presentare domanda di esenzione i nuclei familiari con un ISEE pari o inferiore a 7000 euro.

Modalità di richiesta e scadenza

La richiesta deve essere presentata tramite l’apposito modulo di domanda, scaricabile presso il sito
internet del Comune (Scarica qui il modulo di richiesta) oppure si può ritirare in copia cartacea presso l’Ufficio Servizi Sociali.

La domanda va compilata in tutte le sue parti, pena l’esclusione, e consegnata entro e non oltre le ore 12 del 31 dicembre 2020, allegando copia di documento di identità, modello ISEE valido per l’anno corrente e copia della bolletta TARI.

Modalità di consegna

Le domande, complete di tutti gli allegati, possono essere inviate in via digitale tramite pec all’indirizzo di posta elettronica certificata comunecerveteri@pec.it o, in alternativa, consegnate a mano presso l’Ufficio Protocollo del Comune di Cerveteri.

Ricordiamo che per le direttive per il contrasto alla diffusione del Covid-19, l’Ufficio Protocollo riceve  esclusivamente tramite appuntamento, da concordare telefonicamente ai numeri 06/89630243 oppure 06/89630246.

I controlli

L’amministrazione comunale eseguirà appositi controlli sulla veridicità dei dati dichiarati dagli ammessi alle prestazioni. A questo proposito le dichiarazioni non veritiere verranno segnalate all’Autorità Giudiziaria.

La graduatoria

Le domande ricevute verranno inserite in una graduatoria stilata in base all’ISEE presentato; in caso di parità di valore ISEE, l’ordine verrà stilato in base al maggior numero di componenti familiari.

Verrà concessa l’esenzione totale dalla TARI alle prime domande in graduatoria fino all’esaurimento del fondo di 10mila euro.

Alle successive domande in graduatoria verrà concessa la riduzione del 50% della tariffa TARI fino all’esaurimento del fondo di altri  10mila euro, portando così al totale dei 20mila euro stanziati dalla determina del 26 novembre scorso.

La graduatoria definitiva verrà pubblicata sul sito web del Comune.

Leggi anche Cerveteri, abbandono rifiuti: le fototrappole colgono in flagrante 35 incivili

Cerveteri, abbandono rifiuti: le fototrappole colgono in flagrante 35 incivili